1893
post-template-default,single,single-post,postid-1893,single-format-standard,stockholm-core-1.2.1,select-child-theme-ver-1.1,select-theme-ver-5.2.1,ajax_fade,page_not_loaded,menu-animation-underline,popup-menu-fade,side_area_over_content,header_top_hide_on_mobile,wpb-js-composer js-comp-ver-6.1,vc_responsive,"> <!-- Google Tag Manager (noscript) --><br style="display:none;
m

Come distinguere un fake su Facebook

Perché proprio io? Consigli utili per distinguere un fake su facebook.

“Il perché proprio io?” è una domanda che gli utenti medi dovrebbero porsi spesso dinanzi a banner pubblicitari o richieste di amicizia social provenienti da persone che difficilmente riusciamo a collegare alla nostra sfera relazionale.

Certo, cliccare su una foto che mostra tutto ciò che vorremmo vedere da un utente di sesso opposto risulta facile ed invitante ma è proprio in questo momento che deve scattare il “Perche proprio io?”

Lei o lui è bellissima, zero amici in comune se non il classico amico sempre in cerca del profilo giusto, nemmeno un post e soprattutto una sola foto profilo (nel più frequente dei casi). Si, infatti, già controllare l’attività social di un profilo equivale spesso a verificarne l’autenticità: i fake postano poco, c’avranno pure loro un lavoro.

Ma dove possiamo giocarci gran parte della ricerca sulla veridicità di un profilo è con le foto: esistono infatti siti gratuiti (di cui molti non richiedono nemmeno istallazione di programmi) su cui caricare le foto del presunto fake, aspettare pochi secondi e verificare se il server ha trovato l’origine della foto. Anche google adesso offre questo servizio, basta caricare la foto nella stringa di ricerca. Se la foto non risulta, ci sono molte probabilità che sia autentica.

Allora riproponetevi la domanda “perché proprio io?” ma stavolta la risposta cercatela da un’altra parte, magari in quella festa di cui ricordate ben poco.

paolo gabrielli

No Comments

Post a Comment